Acquerelli e Tempere

L’inconfondibile tecnica pittorica di Chiminazzo è conseguenza diretta della volontà di sintetizzare, di razionalizzare le forme. L’assenza del chiaro scuro è l’elemento fondamentale per separarsi dalla pittura tradizionale. Chiminazzo vuole risolvere tutto con il colore e le vibrazioni che dal loro accostamento ne derivano. L’acquerello e le tempere rappresentano l’occasione per riprendere le tecniche dei primi tempi in chiave astratta. Con queste tecniche i contrasti cromatici delle sue vedute si attenuano e sfumano verso un’espressione più delicata della sua creatività.

(2 Voti)
Letto 239 volte